Con Atelier des Ors, abbiamo trovato un tesoro d'oro!

2021 . 01 . 05 | scritto da Laurence Arrigo Klove

Aggiungi alla mia selezione

Contenuti originali di Essencional

Profumo

Persone

+1

Oro per la ricerca della perfezione. Oro per l'età d'oro degli artigiani francesi. Oro per sublimare l'arte. Oro per puro lusso. Oro per gli ingredienti preziosi. Oro per una creazione senza tempo. Non c'è corsa all'oro. Il tempo è eterno. Rimane un senso di mistero. Alcuni segreti rimangono indicibili. I risultati devono ancora essere scoperti. La caccia continua. Guardare la gloria passata e ripristinarla per il presente è una ricerca senza fine. Quindi concediamoci questa febbre dell'oro. Senza pericolo. L'esposizione potrebbe solo indurre un battito cardiaco più veloce in quanto è assolutamente delizioso e sorprendente.

Domanda: la prima va a te Jean-Philippe, il fondatore dell'Atelier des Ors. Tu chi sei? Un avventuriero alla ricerca dell'oro come un Indiana Jones alla ricerca del Sacro Graal?
Beh, temo che ti deluderò - non è un buon inizio, vero? * Non sono un avventuriero ma un mio amico, Jean-Christophe, è uno specialista della doratura. Un giorno, nel 2015, sono stato ispirato dall'idea di trasformare questa passione per l'oro in un marchio di profumi. Volevo davvero trovare la mia espressione creativa in modo indipendente e questa idea mi ha permesso di realizzarla. Avevo trovato il mio El Dorado. Nel giro di pochi mesi il marchio è stato creato. Mi ci sono voluti ben tre anni di lavoro per realizzare la mia gamma di profumi. Mi sono appassionato all'oro. L'oro per me è una firma di perfezione, di arte, di bellezza, di eternità. L'oro è senza tempo.
* Noto uno scintillio gentile e umile negli occhi

Domanda: come si concretizza questa passione per l'oro nei tuoi profumi?
La mia risposta potrebbe essere molto breve, in sostanza: artigianato. Lasciatemi spiegare. Sapevo con quali specialisti dell'oro volevo lavorare grazie alla mia amicizia con Jean-Christophe, compresi quelli che erano famosi per il loro virtuosismo nella doratura negli atelier parigini. Ho selezionato tutti gli altri artisti francesi che avrebbero collaborato con me per creare le bottiglie, le scatole, i profumi con la stessa cura. La mia idea è mostrare il loro talento attraverso il mio marchio. La nostra partnership è a lungo termine. Apprezziamo la nostra amicizia e le nostre relazioni d'affari. Il risultato è un profumo che è anche un gioiello con fiocchi di foglie d'oro.

Domanda: Atelier des Ors è "Haute Parfumerie" come l'Haute Couture per la moda. Puoi descrivere la tua visione del lusso?
Dirò prima cosa non è e poi cos'è. Il lusso non è l'ambiente commerciale veloce pieno di lanci di prodotti convalidati da migliaia di test sui consumatori. Il lusso è "lento", mi piace l'espressione "profumo lento". L'artigianato richiede tempo. Come un buon vino o un buon formaggio - dopotutto sono francese - che ha bisogno di maturazione. È ora di lavorare bene. È ora di essere contenti del risultato di fascia alta. È ora di divertirsi lentamente. Sono molto nostalgico delle gite in barca transatlantiche. Questo modo lento di viaggiare consentiva una speciale "art de vivre" quando le persone si vestivano la sera, incontravano e stringevano vere amicizie e si godevano il tempo che scorreva. Il mio impegno per questo mondo del lusso è molto forte. So che può essere un piccolo mondo, ma preferisco questo autentico mondo socialmente responsabile a quello più ampio, superficiale, brillante e commerciale. Di conseguenza, le mie creazioni per Atelier des Ors sono standard allo 0%, specifiche al 100%. Ciò ha un impatto sul prezzo. Lo stesso approccio viene applicato agli ingredienti utilizzati da Firmenich che sono sostenibili. Il mio impegno è anche per un mondo più equo.

Domanda: So che la poesia è molto cara al tuo cuore. Puoi dirci di più?
La poesia va oltre le parole. È creare musica, suscitare emozioni e sognare ad occhi aperti senza nemmeno saperlo. Ho avuto la possibilità di vivere un'esperienza poetica a Beirut, in Libano. Ho letto i racconti di viaggio di Amin Maalouf, Lamartine e Malraux in Medio Oriente. Ho scoperto la musica locale e la sua deliziosa gastronomia. Questo è stato il cuore della mia ispirazione per l'Atelier des Ors Black Collection. Per la Riviera Collection, la poesia prende la forma del talentuoso duo di Grace Kelly e Cary Grant nel film degli anni '50 di Alfred Hitchcock "To Catch a Thief". Amo la loro incoscienza e la loro eleganza. Allo stesso modo, sono affascinato dallo stile di Audrey Hepburn. Era il tempo in cui la Costa Azzurra era il posto dove stare, il punto d'oro.

Domanda: Con Atelier des Ors, il tuo obiettivo è reinterpretare il patrimonio francese nella creazione di fragranze. Puoi dirci qual è la tua visione dello stile di vita francese, che tipo di castello stai abitando?
Sei perfetta. Sogno un castello, davvero magnifico nella valle della Loira, Chambord. Da bambino andavo spesso a trovare i miei nonni che vivevano nelle vicinanze e andavamo spesso a Chambord. Era come un rituale. Sono rimasto assolutamente affascinato dalla scala a doppia spirale progettata da Leonardo da Vinci. Ho passato ore a salire e scendere quelle scale. Il Rinascimento francese è un periodo splendente, quando le arti fiorirono con i migliori artisti italiani e francesi ma anche con l'ispirazione dall'estero. Quando il re Francesco I commissionò la costruzione del suo castello, aveva in mente lo skyline di Costantinopoli. Vedi che sin dalla giovane età l'Oriente mi ispirava già!

Domanda: Parliamo dei tuoi profumi, come hai incontrato la talentuosa Marie Salamagne, il tuo profumiere designato alla Firmenich?
Marie è abituata a lavorare per case famose come Jo Malone, Yves Saint Laurent, Maison Martin Margiela, Armani, Guerlain… io ero solo qualcuno con un'idea in testa. Nella vita, ancora una volta, gli amici costruiscono ponti e nasce la magia. Quando vivevo a Dubai, sono diventato un buon amico di Louis che lavorava alla Firmenich. Era il match-maker. Ho incontrato Marie ed è stato un incontro d'oro. Avevo trovato il mio partner creativo. Quello che indovina le mie idee, condivide la mia passione, i miei valori. Ci capiamo perfettamente. Marie ha creato le tre collezioni di profumi Atelier des Ors Black, White e Riviera. Non riesco a immaginare di cambiare il profumiere da una fragranza all'altra. La mia pepita d'oro è troppo preziosa.

Domanda: Gli aggettivi che mi vengono in mente per Atelier des Ors sono misterioso, sensuale, sgargiante, accattivante. Puoi dirci di più del tuo mondo?​​​​​​​
Lasciami parlare della White Collection. Il tema è la ricerca della felicità. Avevo in mente questo tema universale. Naturalmente, questo mi ha portato al dipinto del fregio di Beethoven di Klimt. Questo dipinto è stato creato nel 1902 per l'Esposizione secessionista di Vienna per celebrare il grande compositore Beethoven. Ma non solo. Klimt era la figura di spicco della Secessione viennese, un movimento artistico che si ribellava contro la forma d'arte consolidata. Mirava anche a riunire le forme d'arte, il "Gesamtkunstwerk". Questo dipinto aveva tutto: immagine, musica, foglie d'oro, poesia. Era come se stesse aspettando l'arrivo dell'Atelier des Ors. Mancava una forma d'arte, l'arte della profumeria, così la mia interpretazione del famoso dipinto trittico ha portato a tre profumi ed è nata la White Collection.

Domanda: Tra tutte le tue avventure, avendo viaggiato in tutto il mondo, c'è un luogo o un paese particolare che ti ispira?
Senza dubbio il Medio Oriente. Ho vissuto e lavorato a Dubai per 10 anni. Sono stato attratto dalla cultura orientale. Ne sono rimasto affascinato. Ho avuto la fortuna di andare a Damasco e vedere bellissimi siti antichi, di conoscere l'Iran e l'Iraq… Questa esperienza all'estero mi ha arricchito enormemente. Sono tornato in Francia come una persona diversa. So molto meglio qual è il mio lato "francese", ma siccome ho imparato da altre culture, ho tratto da loro alcune altre cose preziose. Questo mi permette di entrare in contatto meglio con persone con background diversi.

Domanda: chi sono i tuoi più fedeli sostenitori dell'"Oro"? Quelli che condividono la tua febbre dell'oro?​​​​​​​
Con mia grande sorpresa, abbiamo molti sostenitori e sembra che la febbre si sia diffusa poiché ora si trovano in 50 paesi diversi. La loro visione del lusso è ciò che li unisce. Un marchio indipendente di lusso francese risuona nei loro cuori. E alcuni di loro potrebbero anche essere fan dell'oro.

Commento FInale
Jean-Philippe avrebbe potuto essere un one-man show. Vantarsi di essere schietto. Dopotutto, è lui la mente dietro il marchio. Assolutamente no. Non c'era il "cocorico". Durante tutta l'intervista, il suo intento è stato quello di spiegare come, con Atelier des Ors, abbia creato una piattaforma per mettere in mostra le abilità di diversi artisti. È un uomo che sa orchestrare il talento. Dirò un uomo di talento visto che non c'è più. Ho il potere delle ultime parole.

Atelier des Ors Artigianato
Avventura nel deserto di Jean Philippe
Il cofanetto White e Riviera